La Tagliatella

Storia e Leggenda della Tagliatella

La leggenda narra che le tagliatelle sono state inventate nel 1487, quando, un famoso cuoco bolognese, un certo Zerafino, in occasione delle nozze tra Lucrezia Borgia e il Duca di Ferrara Alfonso I d'Este doveva preparare qualcosa di speciale.

Sembra che, ispirandosi ai capelli biondi della futura sposa, invent˛ le tagliatelle; in realtÓ Ŕ solo una leggenda.

Era il 1972 quando la Confraternita del Tortellino unitamente all'Accademia Italiana della Cucina depositarono presso la Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Bologna, l'autentica ricetta e le misure per la preparazione della Tagliatella di Bologna.

Per quanto riguarda la larghezza, la tagliatella cotta dovrÓ misurare 8 mm, che corrisponderanno a circa 7 mm di larghezza da cruda, ovvero la 12.270¬ parte dell'altezza della Torre degli Asinelli.

Per quello che riguarda lo spessore della tagliatella, non sono state definite misure precise, ma all'incirca variano dai 6 agli 8 decimi di millimetro, a seconda della durezza della pasta.

Il campione della tagliatella in oro, con tanto di misure esatte, come dice la tradizione, Ŕ attualmente collocato in esposizione, nella bacheca della Camera di Commerico di Bologna.

Ricordiamo che, sempre alla Camera di Commercio, nel 1982 Ŕ stata depositata la ricetta per la preparazione del Rag¨ Classico alla Bolognese, frutto di tradizione secolare.